• Travel Blog

Cerca il tuo relax nel Salento
Acquista un immobile da sogno nel Salento

Il Salento è un microcosmo eterogeneo di meraviglie naturali di incomparabile bellezza, un lembo di terra che, dividendo il mar Adriatico da quello Ionico, si presenta al viaggiatore con quasi 200 chilometri di coste spettacolari dove si alternano grotte, scogliere impervie a picco sul mare, tranquille baie dalla natura selvaggia e incontaminata, grandi spiagge di sabbia fine e bianchissima, oasi protette e terme naturali, paesini di pescatori e località balneari dalla vivace vita notturna.

Poi c'è il mare dal fondale basso e cristallino oppure blu e profondo.

Questo è il Salento, terra meravigliosa e calda, dove ognuno può trovare la vacanza adatta alle sue esigenze.

Sulla costa Ionica c'è Porto Cesareo, località balneare bella e affascinante quanto la vicina Isola dei Conigli. A Porto Selvaggio si apre una spettacolare insenatura con scogliere a picco sul mare.

Scendendo ancora a sud, attraversando la "Montagna Spaccata", si incontra Rivabella, centro balneare adatto per famiglie.

Poi c'è Gallipoli, con il suo litorale che si estende per quasi 18 chilometri e, ancora più a sud, Torre Pali, luogo suggestivo dove una torre sembra affiorare dall'acqua, e Pescoluse soprannominata "Maldive del Salento" per la bellezza del suo paesaggio.

La costa ionica termina nell'incantevole S. Maria di Leuca, estremo sud del Salento, dove si incrociano il Mar Ionio e il Mare Adriatico.

Da qui, andando verso Nord, si procede lungo il versante adriatico del Salento: si passa per il canale del Ciolo, una gola spettacolare che regala al visitatore uno dei panorami più suggestivi del Salento; la Zinzulusa, incantevole grotta naturale; Santa Cesarea Terme; Porto Badisco e la straordinaria Otranto. Da non perdere una gita alla Baia dei Turchi, insenatura sabbiosa e selvaggia situata nell'Oasi Protetta dei Laghi Alimini.

Continuando a risalire tra le dune di sabbia dorata si arriva a Torre dell'Orso, un'insenatura riparata da due alte scogliere in cui il verde dei pini secolari della pineta si mischia al bianco della sabbia. A pochi metri dalla riva, nelle acque limpide, si rispecchiano i suoi due faraglioni.

Proseguendo verso Melendugno si alternano scogli e grotte, tra cui la famosa Grotta della Poesia, per poi lasciare il posto a spiagge lambite da pini ed eucalipti a San Cataldo, nel litorale leccese.

Questo è il Salento con le sue meraviglie naturali: non resta che scegliere da quale versante costiero partire per un'indimenticabile vacanza di mare e sole.

Pin It
 
info@costasalento.com

Iscriviti alla newsletter per la tua vacanza da sogno!